Leggere una favola, condividerla sui social e regalare così a tutti i genitori, non solo a quelli non vedenti, un racconto per i propri piccoli: l’iniziativa, partita oggi in occasione della Giornata Internazionale della lettura, è rivolta non solo alle famiglie marchigiane, ma a quelle dell’intero territorio nazionale, è dell’Unione Ciechi di Pesaro. A volerla con forza sono stati Benedetta e Giordano, da 5 mesi genitori del piccolo Martino. “Io ho perso la vista a causa di una malattia rara – racconta Benedetta – il mio compagno invece in un incidente. Da quando è nato il nostro bambino ci siamo trovati di fronte tante sfide quotidiane, completamente nuove, come ad esempio quella delle favole. Io amo davvero tanto leggere. E solitamente mi avvalgo degli audiolibri. Ma per un bambino è molto più carino avere qualcuno che legga per lui”.

Da qui nasce #raccontamiunastoria: l’iniziativa che chiede a genitori, insegnanti, nonni o semplici appassionati di racconti per bambini, di leggere una storia, girare un video e inviare la registrazione all’UICI di Pesaro. Ogni mercoledì uno dei contenuti ricevuti verrà diffuso all’interno della pagina Facebook dell’UICI Pesaro, così che idzx genitori possano utilizzarlo per intrattenere i loro piccoli. Il primo video è stato pubblicato proprio oggi, realizzato dalla maestra Elena Bravi: “Ci piacerebbe – spiega ancora Benedetta – che si creasse una vera e propria rete per supportare tutti i genitori con disabilità visiva in questo tortuoso percorso quotidiano”. La tecnologia aiuta: la bilancia parlante, la macchina per il latte; ma il confronto resta l’elemento più importante: “Abbiamo un gruppo di mamme e papà con cui condividiamo ogni giorno dubbi, consigli su tutte le tappe evolutive dei nostri bambini. Quello che chiediamo con questa iniziativa e di donare, di donarsi”.

Rispondi

%d